I movimenti del cuore è il nuovo singolo degli Ave Quasàr feat. Walter Somà

21

“I movimenti del cuore è nato e cresciuto passo per passo grazie ad un dialogo senza confini e senza nessun preconcetto legato ad un genere musicale o a mete particolari da raggiungere”

movimenti del cuoreWalter Somà (co-autore di Edda in Semper Biot e Odio i vivi, ma anche di molti altri brani successivi) torna sulle scene dopo un periodo di assenza con un nuovo singolo in collaborazione con Ave Quasàr. É infatti uscito venerdì 15 ottobre 2021 I movimenti del cuore (fuori per Ohimeme www.ohimeme.com e in distribuzione Artist First), il nuovo singolo degli Ave Quasàr feat. Walter Somà. Una accoppiata atipica che unisce le qualità per una canzone estemporanea, in bilico tra il concreto e il virtuale nella sua creazione. Un brano romantico, distruttivo, disturbante e bellissimo.

Da segnalare che nel 2020, Walter Somà si è fatto notare anche nel panorama mainstream quando Emis Killa e Jack La Furia hanno ripreso il ritornello di “Io e te” di Edda co-scritta con Walter e lo hanno utilizzato nel brano “Amore Tossico”, a riconfermare che i grandi autori non hanno genere predefiniti.

Luca degli Ave Quasà ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“I movimenti del cuore” è il vostro nuovo singolo, di che cosa si tratta?

E’ un brano scritto in principio da Walter e poi registrato e prodotto insieme a noi. E’ la prima volta che siamo interpreti ed è una fonte di grande energia. Inoltre la canzone è mixata e masterizzata da me che ho anche cantato. Non aver scritto le parole mi ha permesso di guardare le emozioni con un pò di distacco. Le canzoni sono pesci che abboccano, se sei troppo emozionato, se ti muovi troppo, scappano.

Che cosa volete trasmettere con questo brano?

E’ una canzone che parla di una grande opportunità che la vita ci offre. Ascoltare le nostre emozioni accogliendole con la curiosità dell’esploratore, senza pregiudizi.

Come nasce il vostro progetto musicale?

Fausto ed io suoniamo insieme da diversi anni. Questo progetto è nato dalla necessità di uscire dalla logica della band e di rompere il perimetro compositivo e creativo legato al proprio strumento di appartenenza. Ave Quasàr è la nostra piattaforma di gioco e di ricerca. E’ il luogo in cui possiamo esprimerci senza dover rispettare un ruolo preciso.

Com’è avvenuto l’incontro artistico con Walter Somà?

Sono fan di EDDA. Dal momento in cui ho sentito parlare di Walter come suo autore ho pensato che sarebbe stato fantastico collaborare con lui, et voilà!