Il catalogo di Steve James arriva su ANote Music: all’asta i successi di Bieber e Backstreet Boys

70

justin bieberMILANO – ANote Music (“ANote”), il principale marketplace europeo per gli investimenti in diritti musicali, annuncia l’arrivo sulla piattaforma del catalogo di Steve James, con l’apertura dell’asta sul 50% delle royalties sui brani dell’artista, DJ e produttore americano. Il catalogo include cinque canzoni portate al successo da grandi protagonisti del panorama pop ed EDM (Electronic Dance Music) degli ultimi anni: Purpose (Justin Bieber), Nobody Else (Backstreet Boys), Power (Little Mix), Best of You (Andy Grammer) e In the Name of Love (Martin Garrix e Bebe Rexha).

Il catalogo, disponibile sulla piattaforma di ANote per l’intero ciclo di vita dei diritti, ha generato royalties medie annue di € 29.648 nell’ultimo triennio (2019-2022) e € 28.556 negli ultimi 12 mesi (2021-2022). La valutazione totale del catalogo è di € 280.000 e le prime distribuzioni di royalties sono previste a 3 mesi dalla data di chiusura dell’asta.

Nato in Pennsylvania (USA) nel 1998, Steve James è un artista poliedrico: ha studiato pianoforte durante l’infanzia, ma si è appassionato alla musica elettronica da adolescente, dopo aver assistito a un concerto del DJ Avicii. Il successo arriva nel 2014, consolidandosi poi a seguito dell’incontro a Los Angeles con l’artista Jason Boyd (in arte Poo Bear): con lui lavora alla title-track dell’album di Justin Bieber, Purpose, che ottiene 3 dischi di platino in America e 4 in Canada, facendo guadagnare a Steve James la sua prima candidatura ai Grammy Awards.

Tra le altre collaborazioni illustri dell’artista, DJ e produttore, anche quella con Martin Garrix e Bebe Rexha, con i quali ha lavorato a In the Name of Love, presente nel catalogo di ANote: il brano, pubblicato nel 2016, è stato ben accolto dal pubblico ed è diventato un grande successo entrando nelle classifiche di oltre 30 Paesi.

“Sono davvero felice che il mio catalogo sia disponibile su ANote Music” afferma Steve James. “Osservare l’andamento delle royalties dei miei brani nel corso degli anni è stata un’esperienza incredibile e sono davvero contento che una piattaforma come ANote offra ai fan e agli ascoltatori la possibilità di vivere le stesse emozioni che ho provato io. Ora, quando ascolteranno uno dei brani contenuti nel catalogo, che sia in radio o in palestra, potranno sperimentare in prima persona la gioia che comporta l’essere proprietari di una parte degli stessi. Oltre a ciò, questa partnership mi consente di finanziare la mia musica e il mio progetto artistico, dandomi la possibilità di spingermi oltre a quello che ho fatto fino ad ora. In definitiva, ciò che ANote sta facendo oggi, aiutando artisti e fan, sarà parte centrale del mercato discografico di domani.”

Il catalogo di Steve James si aggiunge così alla ricca offerta di ANote, che nel 2022 ha lanciato in piattaforma il 108% in più di nuovi cataloghi, consentendo ai suoi utenti di investire in tanti generi diversi e cataloghi musicali guadagnando sulle royalties. Ad oggi, la community conta oltre 20.000 investitori, di cui il 91% vanta già profitti, che possono investire in modo facile e intuitivo direttamente tramite app. Tra le novità più recenti, spiccano ad esempio il catalogo dell’artista e compositore Sterling Fox (autore per Avicii, Britney Spears e Adam Lambert), ma anche il metal di Logan Mader (ex chitarrista dei Machine Head), le performance di alcuni dei più importanti artisti jazz presenti nel catalogo Sundance, per arrivare alla colonna sonora del film Cadillac Records, ricca di iconiche cover blues e brani r&b originali interpretati da Beyoncé e Solange Knowles.