Il vaccino antinfluenzale si farà in farmacia

31

ROMA – Il vaccino anti influenzale potrà essere somministrato in farmacia. E’ stato approvato in Conferenza Stato-Regioni un protocollo firmato con Federfarma-Assofarm per la somministrazione da parte dei farmacisti dei sieri antinfluenzali. “Si tratta di una proposta valutata positivamente dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome”, hanno spiegato il Presidente del Molise, Donato Toma (che oggi ha presieduto la Conferenza delle Regioni), e Raffaele Donini, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e Assessore dell’Emilia-Romagna.

“Sono davvero soddisfatto che la proposta che avevo portato in sede di Commissione salute in Conferenza delle regioni sia stata approvata – aggiunge Donini – I cittadini che non hanno patologie potranno acquistare il vaccino in farmacia e farselo somministrare dal farmacista stesso. Coloro che invece hanno patologie rientrano tra le categorie più fragili per i quali il vaccino antinfluenzale è già assicurato in forma gratuita. Per il nostro Paese si tratta di una vera e propria rivoluzione, fortemente voluta dalle Regioni e discussa in sede di Commissione Salute, che va nella direzione delle cosiddette “farmacie dei servizi”, luoghi che saranno sempre più in grado di fornire ai cittadini vere e proprie prestazioni sanitarie. Un tassello in più per la composizione di una nuova sanità del territorio, di prossimità, obiettivo a cui tendiamo con tutte le nostre energie e che lo stesso PNRR mette a fuoco come risultato atteso”.