Jennifer Hudson, disponibile il singolo Here I Am: ecco il significato [VIDEO]

76

jennifer hudson respect cover

Disponibile Here I Am (Singing My Way Home) di Jennifer Hudson; la canzone estratta dalla colonna sonora del film dedicato ad Aretha Franklin

Finalmente è disponibile in digitale il singolo Here I Am (Singing My Way Home), dell’attrice e cantante vincitrice di un Academy Award e pluripremiata ai Grammy Awards Jennifer Hudson. Scritto insieme a Carole King – a sua volta vincitrice di 4 ben Grammies, di un Kennedy Center Honor – e da Jamie Hartman (Lewis Capaldi, Christina Aguilera), il brano è stato prodotto dal vincitore di un Grammy, co-fondatore dei Black Eyed Peas e producer internazionale Will.i.am.

Il singolo

Here I Am (Singing My Way Home) anticipa l’attesa interpretazione di Jennifer Hudson nei panni di Aretha Franklin in Respect, film sulla Regina del Soul diretto da Liesl Tommy e prodotto da Mgm, Bron Studios, Creative Wealth Media, dal 7 ottobre nelle sale italiane (distribuito da Eagle Pictures). Il brano è infatti parte della colonna sonora del biopic (unica canzone originale), che sarà raccolta nell’album Respect (Epic Records/Sony Music), in uscita in digitale, cd e vinile venerdì 27 agosto. La canzone Here I Am mette in evidenza la potenza di Jennifer Hudson con un crescendo superlativo.

Il testo

Appena fuori dal cancello, la cantante dice: “È ora per me di cantare” sul glorioso organo della chiesa prima che il pianoforte scintillante avvolga la sua voce. Non ho bisogno che tu mi ami – recita la prima strofa della canzone – Io ho / Ho preso mia sorella / Riesco a sentirla ora / Forse non è qui, ma è ancora mia / So che mi ama ancora…Farò un respiro profondo / Terrò su la testa / Rimetterò le spalle indietro / E guardarti dritto negli occhi…/Canterò fuori / Cantare / Il coro universitario statale del Tennessee / Credo di avere dentro di me / Tutto ciò di cui ho bisogno per vivere una vita generosa.

Le dichiarazioni

“La musica – ha dichiarato la cantante – è un personaggio così vivo in questo film, come lo era nella vita di Aretha Franklin. Il processo di creazione di questa canzone (Here I Am ndr.) è stato come costruire il più grande tributo che potessi offrire al suo spirito. Era l’ultimo respiro di questo progetto straordinario e quello che ho lasciato fuori fino al suo completo adempimento. Poterlo fare con Carole e Jamie è stato un privilegio incredibile. Carole è una delle più grandi cantautrici di tutti i tempi e, sia che ci scambiassimo storie, suonassimo il piano insieme in videoconferenza o lavorassimo sui testi, era sempre una lezione straordinaria per me, sia nella vita che nella musica. Jamie e io abbiamo collaborato insieme in passato ed è sempre meraviglioso creare con lui – pensa continuamente fuori dagli schemi rendendo l’esperienza musicale ancora più profonda. Il nostro obiettivo era mostrare che la musica è sempre stata l’ancora per Aretha, in tutto ciò che ha fatto, e spero che questa canzone mostri la forza della sua voce – sia letteralmente che figurativamente – che l’ha sempre riportata a casa”, così Jennifer Hudson.

Riguardo a questa collaborazione, invece, Carole King ha dichiarato che “scrivere una canzone con Jamie Hartman e Jennifer Hudson è stato allo stesso tempo un’esperienza familiare ma anche nuova. Il processo di scrittura delle canzoni continua a meravigliarmi anche dopo tutti questi anni. Un minuto prima non c’è nulla e un minuto dopo una canzone comincia a prendere vita e a crescere dal seme di un’idea. Il seme è nato la prima volta che io Jennifer e Jamie ci siamo incontrati virtualmente. Io e Jennifer ci eravamo già esibite insieme ed ero emozionata all’idea di scrivere qualcosa con lei per niente di meno di un film che si chiama Respect in cui Jennifer interpreta Aretha Franklin! Sono onorata di far parte di questo progetto con ben due canzoni: quella del 21esimo secolo Here I Am (Singing My Way Home) e la mia (You Make Me Feel Like a) Natural Woman, scritta nel 20esimo secolo scritta con Gerry Goffin”, così King.