Libri: Franco Fasano racconta la sua carriera in “Io amo”

24

ROMA – “Io amo” è la sorprendente vita del cantautore Franco Fasano, curata da Massimiliano Beneggi, edita da D’Idee. Prendendo il titolo da un famosissimo brano composto dal cantautore per Fausto Leali, il libro racconta la carriera, il percorso e le canzoni di uno dei più poliedrici poeti musicali della nostra storia. Un vero e proprio viaggio tra le diverse epoche, attraverso cambiamenti sociali che hanno imposto anche modi differenti di ascoltare la musica, senza mai privarci del gusto di viverla.

“Io amo” non è solo il titolo di un successo discografico, ma un approccio compositivo con cui Franco Fasano, autore raffinato che fa della musica una vera e propria ricerca tra le storie che vive, sorprende da oltre quarant’anni il pubblico scrivendo brani che raccontano le sfumature dei sentimenti. Da “Mi manchi” a “Ti lascerò”, da “Regalami un sorriso” a “Colpevole” passando per grandi classici dello Zecchino d’Oro come “Goccia dopo goccia” e “Il Katalicammello” fino a sigle dei cartoni animati come “Piccoli problemi di cuore” e “Rossana”, il leitmotiv è sempre uno: l’amore.

Per la prima volta Franco Fasano ripercorre la sua lunga carriera fatta di sorprendenti retroscena e importanti incontri con gli interpreti delle sue canzoni (Bruno Lauzi, Mina, Mia Martini, Massimo Ranieri, Franco Califano, Iva Zanicchi, Fausto Leali, Al Bano e tanti altri) e scoperte straordinarie come Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble (Il Volo). Una storia incredibile che svelerà segreti e verità della nostra musica in una lettura appassionante e ricca di emozioni fino all’ultima pagina. Il libro è curato da Massimiliano Beneggi, critico di musica e teatro che, attraverso un linguaggio scorrevole e coinvolgente, fa notare come dentro a ognuno di noi ci sia un po’ delle canzoni di Franco Fasano.

Brani che rappresentano una speranza in più per l’autentica musica italiana di continuare a esistere mantenendo la sua peculiare identità e permettendoci di crescere costantemente mantenendo il nostro lato più fanciullesco, come ammette lo stesso Fasano al termine di “Io amo”: “Ripercorrendo tutti questi anni, mi rendo conto di quanto i tempi siano cambiati ma non le regole per cercare di “rallentare” chi ci impone di crescere in fretta!”. Con la prefazione di Franco Zanetti, direttore di Rockol, Io amo si presenta anche come un racconto innovativo nella sua struttura: un che “gira a 33 capitoli” da ascoltare e leggere anche in digitale.

Ogni capitolo ha un QR code che rimanderà a una serie di immagini con cui Franco Fasano, proseguendo la passione del padre fotografo, approfondisce “i tanti momenti” fondamentali della sua vita. “La passione per la musica” – dice Fasano – “l’ho ereditata da mio padre, al quale ho dedicato non solo questo libro ma buona parte dei miei pensieri, soprattutto da quando è prematuramente scomparso. Fin da ragazzo ha saputo farsi voler bene nell’ambiente dello spettacolo come fotografo. Lui era capace di cogliere con la sua macchina fotografica certi momenti sapendo immortalare per sempre un’emozione. Un po’ come succede a me quando, ispirato, riesco a trasformare quegli attimi in musica”.

Dichiara Massimiliano Beneggi: “Quando proposi questo progetto a Franco, non immaginavo nemmeno io una ricchezza di storie e personaggi come quella che è emersa e che in Italia in pochi possono vantare. Gli interpreti possono raccontare quello che tutti conosciamo, ma il modo e i luoghi in cui nascono le canzoni sono segreti che conosce solo chi le scrive. “Io amo” non è solo un’autobiografia raccontata in prima persona da un cantautore intenso e sensibile come Fasano, ma è la condivisione di emozioni che hanno dato origine a brani che sono ormai attaccati alla nostra pelle. Una testimonianza di vita che i lettori scopriranno appartenere in qualche modo a tutti loro: la musica fa anche questo”.

Rivela Marco Sacco, l’editore che ha sposato da subito il progetto: “Ma dimmi dove sei… così ogni tanto mi oriento… Al primo ascolto del brano di Fasano, quel Sanremo del 1989, mi innamorai di quella canzone, così classica nella linea melodica e così innovativa nella scrittura e nell’interpretazione. Mai avrei immaginato, dopo 30 anni, di diventare amico di Franco prima ed editore della sua biografia poi. Ma la vita spesso sorprende e i lettori scopriranno quanti incontri meravigliosi ci siano dietro a molte canzoni divenute parte della nostra storia e della nostra cultura musicale. Franco è uno degli autori più fecondi e talentuosi della nostra musica e questa biografia permetterà di conoscerlo in tutte le sue sfaccettature”.