“Lune et soleil” è il nuovo singolo di Chantal con Jaff Geneva [VIDEO]

Lune et soleil è il nuovo singolo di Chantal, secondo episodio dell’ambizioso progetto Gate07: ecco l’intervista

chantalIl brano “Lune et soleil” è frutto di una collaborazione internazionale insieme al rapper svizzero Jaff Geneva e il produttore e arrangiatore Haru (Daniele Lusin), ma hanno collaborato alla realizzazione della traccia anche l’autore udinese Federico Bartuccio e Johnny Jack per il master. Chantal ha da tempo intrapreso il progetto Gate07, che vede la realizzazione di una serie di singoli, frutto di importanti collaborazioni italiane ed estere, che ambiscono a introdurre un sound e ritmo nuovo nel panorama italiano.

L’artista ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Lune et soleil” è il tuo nuovo singolo, com’è nato e come si caratterizza?

Lune et Soleil è nato dalla voglia di raccontare la storia di due persone che, benché legate da un profondo sentimento, si trovano confrontate dalle difficoltà degli ambienti a cui appartengono. Da qui parte la contrapposizione di tutti gli elementi: il francese e l’italiano, l’arte classica e quella street, glia ambianti eleganti e quelli più familiari, e i diversi stili di danza. ‘Lune et Soleil’ è tutto un ossimoro, lo è addirittura il titolo.

Com’è avvenuto l’incontro artistico con Jaff Geneva?

Jaff è in realtà un caro amico dell’Università e il motivo per cui ho cominciato a intraprendere in percorso da cantautrice. Mentre frequentavo l’università in svizzera, facevamo entrambi parte dell’EHL Music Committee, la nostra amata band, una grande famiglia internazionale di musicisti. Mi sembrava perfetto continuare il progetto ‘Gate07’ con lui.

Il meltin’ pot musicale è una tua caratteristica importante, ce ne potresti parlare?

In realtà è parte integrante della persona che sono. Crescendo, mi sono costantemente trovata a lottare fra due tipi di identità: essere italiana ed essere francese, essere bianca e allo stesso tempo nera, parlare inglese meglio di quanto parli italiano, essere indipendente e viaggiatrice ma voler rappresentare la propria patria e cultura… il ‘meltin-pot’ è la risposta che ho avuto per accettare tutti i lati, seppur diversi, e non sentire il bisogno di identificarmi in un solo modo. Pensavo potesse confondere le persone, ma invece risponde perfettamente a tutto ciò di cui ho bisogno per esprimermi.

Il tuo nuovo brano ha anche un videoclip, com’è strutturato?

Lune et Soleil è tutto un ossimoro: dalle scene eleganti nel castello e la serata di poker, alle scene nello skate park e nel negozio africano della stazione. E’ vario, ma ogni scena ha un mondo diverso che si lega perfettamente al contesto in cui si trova, come la Luna e il Sole, diverse ma legate dallo stesso universo.