“Niente di noi”, brano estratto dal nuovo ep di Davide Rossi: l’intervista

11

davide rossi

“‘Niente di noi’ è un brano nato da una mia melodia poi elaborata in una delle session in studio con i ragazzi del mio team con cui collaboro ormai da mesi: Blowy, Riccardo, Luigi, Federico”

Dal 2 luglio è disponibile in rotazione radiofonica “Niente di Noi” (LaPOP), brano estratto dal nuovo ep di Davide Rossi dal titolo omonimo e già presente su tutte le piattaforme di streaming dal 25 giugno. “Niente di Noi” è il primo singolo estratto dall’omonimo EP di Davide Rossi. Il disco, prodotto da Luigi Tarquini e Federico Fontana (ALTI Records), vedrà la luce entro il 2021 e porta la firma di Davide come co-autore di tutti i brani assieme a quella dei due producer e alle firme di Matteo Elleboro, in arte Blowy, giovane cantautore Abruzzese, Riccardo Giuliani ed Eugenia Martino.

Davide Rossi ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Niente di Noi” è il brano estratto dal tuo omonimo ep, di che cosa si tratta?

È un brano che non parla di me in prima persona ma di una storia d’amore ormai finita in cui lui non riesce a lasciare andare lei, anche se ormai le cose non sono più come prima tra loro. È un ep che racchiude diversi brani, alcuni che ho scritto veramente molto tempo fa, ancora prima di X Factor, altri negli ultimi mesi durante il secondo lockdown. Ciò che li unisce è una produzione fresca e moderna.

Come si struttura l’ep?

Questo ep è un progetto di 5 brani: 2 ballad, 2 up tempo e un brano in inglese che credo sia il pezzo forte. Non posso dire altro.

Cosa vuoi trasmettere con questo lavoro?
Sicuramente vorrei che questo ep sia il simbolo di un nuovo inizio e di una ripartenza verso la realizzazione di un sogno grande.

Come ti sei avvicinato al mondo della musica?

Fin da piccolo seguivo mia sorella che suonava il pianoforte, la vedevo come una cosa troppo difficile, ma io volevo avvicinarmi alla musica, quindi ho deciso di farlo attraverso la voce.