“Nowhere Near The Sky”, l’album di debutto di The Jordan: la tracklist

56

nowhere near the sky the jordan

Sottolineando la profondità e l’ampiezza della sua trasformazione artistica, ‘Nowhere Near The Sky’ è lo straordinario e rivoluzionario album di debutto di The Jordan

Dopo aver pubblicato i primi singoli – ‘You Don’t Even Know Me’, ‘Naked In The Sun’, ‘The Room’ e ‘Best Damn Day’ – rimanendo nell’anonimato, The Jordan ha superato 1.800.000 streaming in pochissime ore dopo aver svelato la sua identità.

Misteriosa nuova artista, Caroline Van Der Leeuw, meglio conosciuta come Caro Emerald, è pronta al debutto del suo nuovo progetto solista, The Jordan. In arrivo il 10 febbraio su etichetta Cooking Vinyl, ‘Nowhere Near The Sky‘ celebra la rinascita di un’artista che, nonostante un’eccellente carriera, ha ancora molto da dire.

Sottolineando la profondità e l’ampiezza della sua trasformazione artistica, ‘Nowhere Near The Sky’ è un nuovo capitolo nella vita di Caroline, tra nuovi suoni e ricerca del candore e della verità. La sua voce è più pura e più potente di qualsiasi cosa abbia mai registrato prima, tra trame trip-hop e folktroniche cariche di magia e di mistero. Dopo anni di dubbi e sentimenti repressi, il suo modo di scrivere si mostra finalmente puro e senza veli. ‘Nowhere Near The Sky’ è il prodotto della febbrile creatività di Caroline, un’effusione di scrittura che esprime chi è veramente. Alla produzione troviamo David Kosten – vincitore di un Ivor Novello e già al lavoro con Bat For Lashes, Everything Everything, Chris Martin – e Eg White (Florence + The Machine, Sam Smith), oltre a Wiger Hoogendorp, Robert Biesewig e Wouter Hardy. Anche Adrian Utley dei Portishead ha contribuito a molti dei brani, oltre al famoso mixer Cenzo Townshend.

“La libertà di iniziare con un nuovo nome è enorme: dice immediatamente alle persone che si tratta di un nuovo inizio. Prendere un altro alias che suonasse un pò come Caro Emerald avrebbe creato confusione. Ma non volevo ‘diventare’ qualcun altro, volevo essere solo me stessa. E questo si riflette nella scelta del nome, The Jordan. E’ un riferimento al quartiere in cui sono cresciuta e dove ho scoperto per la prima volta di avere una voce” afferma Caroline.

Ascoltare il disco è come sentire qualcuno espirare ed entrare nella luce del sole. “Ho iniziato a scrivere e mi sembrava di non avere il controllo su di esso. Questa tristezza, questa rabbia, sempre per le stesse cose, voler scappare da qualcosa. Ora, voglio solo che riguardi la musica. Sono stufa dell’immagine, delle strategie di marketing e delle decisioni azienzali. Voglio che la musica mi guidi, perchè questo viene prima di tutto. Voglio che le persone sentano di avere il quadro completo. Per me, il disco sembra una bellissima esplosione che ha portato a questa intensa creatività. Non puoi tenerlo dentro per sempre, così ho iniziato a scrivere” continua The Jordan.

In arrivo il 10 febbraio, ‘Nowhere Near The Sky’ contiene 15 straordinari inediti. The Jordan ha inoltre annunciato una serie di primi concerti per presentare il nuovo album, info https://thejordanmusic.com

THE JORDAN
‘Nowhere Near The Sky’
10 febbraio
Cooking Vinyl – Egea Music – The Orchard

tracklist
The Room – What Was, Was Not – Naked In The Sun – Best Damn Day
Temptation – Memento – I’m Not Sorry – You Don’t Even Know Me – Waste Me
Someone Me – Nothing New (ft. Koen De Witte) – You Will Never Make Me Cry Again
A Price To Pay – Catwalk – Mmm