Paul McCartney primo in Uk dopo 31 anni con il nuovo album “McCartney III”

171

LONDRA – Paul McCartney è primo in Uk dopo 31 anni dall’ultima volta, e il merito è del nuovo album “McCartney III”. Per festeggiare questo importante risultato, l’ex Beatle ha dichiarato: “Voglio solo dire buon Natale, felice anno nuovo e un grande grazie a tutti coloro che hanno contribuito a portare il mio disco al numero 1 della classifica degli album”. Una bella risposta a tutti coloro che in questi giorni hanno criticato l’album, sostenendo che fosse brutto, privo di canzoni all’altezza del passato di Paul e con una voce ormai andata. C’è invece soltanto da elogiare un artista che a 78 anni ha sfornato un cd così coraggioso, peraltro da solo: l’album, infatti, è stato realizzato unicamente da Macca in casa, nei giorni del lockdown. Pertanto dire che “McCartney III” sia un lavoro grezzo o che suona come “poco più di un demo” non ci trova d’accordo, perché gli è uscito esattamente nella forma sonora che lui desiderava avesse.

D’altronde i Beatles sono lontani da 50 anni e Paul, nel frattempo, ha fatto un suo percorso molto preciso, rinnovando anche i suoni ma senza snaturarsi negli ultimi anni. E, parlando di questo nuovo album, lo stesso McCartney ha detto: “Vivevo in isolamento nella mia fattoria con la mia famiglia e andavo ogni giorno nel mio studio. Dovevo fare un po’ di lavoro su un po’ di musica da film e questo si è trasformato nel brano d’apertura e poi, quando è stato fatto, ho pensato: cosa farò dopo? Avevo delle cose su cui avevo lavorato nel corso degli anni, ma a volte il tempo si esauriva e rimanevano a metà, così ho iniziato a pensare a quello che avevo. Ogni giorno iniziavo a registrare con lo strumento su cui avevo scritto la canzone e poi, gradualmente, stratificavo il tutto. Ho fatto musica per me stesso, cose che mi piaceva fare. Non avevo idea che il lavoro sarebbe diventato come un album”.