Ramin Bahrami presenta “Malinconia”

MILANO – La “malinconia” (o “melancolia”) è uno stato d’animo dell’essere umano particolarmente tipico dell’artista, che spesso ispira grandi opere d’arte e composizioni. Da Aristotele alla moderna psicanalisi è un tema che ha attirato l’attenzione di scrittori, filosofi, artisti, poeti, scienziati, psicanalisti, registi.

Prendendo spunto dalla celeberrima incisione di Albrecht Dürer risalente al 1514, Ramin Bahrami disegna un percorso musicale affascinante e intenso attraverso le immortali pagine scelte fra quelle dei più grandi compositori “melanconici”, da Domenico Scarlatti a Luciano Berio, attraverso Bach, Chopin, Tchaikovsky, Grieg, Ravel e tanti altri.

Così, dopo aver ampiamente esplorato ed eseguito quasi esclusivamente il repertorio del genio di Eisenach, nel suo nuovo progetto il pianista iraniano si allontana per la prima volta dall’alveo bachiano per affrontare compositori diversi, anche molto distanti cronologicamente. Il CD “Malinconia”, in uscita il giugno, è stato registrato dal vivo alle Arteficerie Almagià di Ravenna nel novembre scorso.

TRACKLIST

DOMENICO SCARLATTI (1685-1757)
1 Sonata in re minore L. 423 K. 32 2.17

FRYDERYK CHOPIN (1810-1849)
6 Mazurke
2 Op. 30 n. 2 si minore 1.17
3 Op. 30 n. 4 do diesis minore 3.19
4 Op. 63 n. 3 do diesis minore 1.52
5 Op. 67 n.2 sol minore 1.57
6 Op. 67 n. 4 la minore 2.54
7 Op. 68 n. 4 in fa minore 1.38

FRANZ SCHUBERT (1797-1828)
8 Ungarische Melodie, in si minore D 817 3.40

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770-1827)
9 Adieu au piano, in fa maggiore Anh. 15 2.29

JEAN SIBELIUS (1865-1957)
10 Valse triste op. 44 n. 1 4.36

JOHANNES BRAHMS (1833-1897)
11 Intermezzo in mi bemolle minore op. 118 n. 6 4.53

ROBERT SCHUMANN (1810-1856)
12 Romanza in fa diesis maggiore op. 28 n. 2 3.00

FRANZ LISZT (1811-1886)
13 Élegie n. 2 S.197 3.55

PIOTR ILICH TCHAIKOVSKY (1840-1893)
14 Chant d’automne, da “Le Stagioni” op. 37a 3.48

EDWARD GRIEG (1843-1907)
15 Morgenstimmung da “Peer-Gynt” 3.29
16 Volksweise op. 12 n. 5 da “Pezzi lirici” 1.16

CLAUDE DEBUSSY (1862-1918)
17 Élegie in re minore L. 46 1.58

MAURICE RAVEL (1875-1937)
18 Prélude in la minore 1.25

ALEXANDER SCRIABIN (1872-1915)
19 Studio in do diesis minore op. 2 n. 1 2.14

SERGEJ RACHMANINOV (1873-1943)
20 Élegie in mi bemolle minore op. 3 n. 1 4.37
21 Preludio in sol maggiore op. 32 n. 5 2.50

FEDERICO MOMPOU (1893-1987)
22 Cançon y Danza n. 6 3.37

RICHARD WAGNER (1813-1883)
23 Élegie in la bemolle maggiore 1.45

LUCIANO BERIO (1925-2003)
24 Wasserklavier (n. 3 da “6 Encores”) 2.00

BACH-BUSONI
25 Ich ruf zu dir, Herr Jesu Christ, BWV 639 3.40