“Registrando i Beatles”, per la prima volta in italiano il libro scritto dallo storico tecnico del suono dei Fab Four

83

MILANO – Uscito in tutte le principali librerie e piattaforme digitali il primo libro della Coniglio Editore, che torna a pubblicare libri di storie della musica dopo oltre un decennio. Si tratta della versione italiana – traduzione di Luigi Abramo – di un libro “cult” per i musicofili, i sound engineers e i fan dei Fab Four. “Registrando i Beatles” è un volume scritto proprio dal loro fonico più significativo, Geoff Emerick, che per loro ha lavorato in album quali ‘Revolver’, ‘Abbey Road’ e ‘Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band’, dando un fondamentale imprinting allo stile sonoro dei loro brani.

Emerich era un tecnico geniale che, scelto da George Martin, entrò alla EMI ad appena 15 anni, e incise i loro dischi dal 1965 fino alla disgregazione del gruppo, per continuare poi a collaborare con Paul McCartney e con decine di altri artisti, da Elvis Costello, a Art Garfunkel a Jeff Beck. In prima persona, con la collaborazione di Howard Massey, sono narrati racconti, aneddoti e dettagli di come, giorno per giorno, presero forma le più celebri canzoni dei Beatles: una testimonianza resa da chi fu un co-protagonista della storia del gruppo tra invenzioni che seppero modellare la voce di John Lennon o la batteria di Ringo Starr, a seconda dei contesti, agli slanci creativi e alle tensioni che caratterizzarono il secondo periodo della band.

La presentazione del libro avrà luogo domenica 19 febbraio, alle ore 19, presso il Riverside (viale Gottardo 12, Roma) in uno speciale evento che vedrà inaugurare ed illustrare anche il nuovo corso della Coniglio Editore e che sarà seguito da un concerto del noto gruppo musicale “I Beatles a Roma”. Info e prenotazioni sul sito Internet riverside-rome.com.