Registro carico e scarico cereali e sfarinati, Italmopa: “Dal parlamento una prima risposta alle preoccupazioni del settore molitorio”

65

cerealiROMA – Le novità approvate nel Decreto legge Milleproroghe relativamente all’introduzione del registro carico e scarico nelle filiere cereali prendono in considerazione le preoccupazioni espresse dagli operatori del settore molitorio di fronte all’emergenza relativa all’aumento dei costi di produzione. Così Italmopa-Associazione Industriali Mugnai d’Italia, l’Associazione di categoria aderente a Federalimentare e Confindustria, riguardo all’emendamento al Decreto legge Milleproroghe che arriverà oggi in Aula alla Camera per essere votato. Il provvedimento rende meno gravosa la registrazione delle operazioni di carico e scarico per gli operatori della filiera e proroga le sanzioni a carico dei soggetti obbligati in caso di inadempimento alle disposizioni previste.

“Ringraziamo tutti i gruppi parlamentari per l’attenzione mostrata nei riguardi del comparto in questo momento di grandi difficoltà” precisano Emilio Ferrari-Presidente Italmopa e Enzo Martinelli e Andrea Valente, rispettivamente Presidenti delle Sezioni Molini a frumento duro e Molini a frumento tenero Italmopa “un ringraziamento va rivolto ai firmatari dell’emendamento ed in particolare all’On.le Maria Spena, Vicepresidente della Commissione agricoltura della Camera (FI), il cui contributo all’individuazione di una proposta condivisa è risultato decisivo, e all’On.le Luciano Cillis (M5S) primo firmatario dello stesso emendamento”.