Rotondi: “Gli stati generali della Democrazia Cristiana avranno carattere culturale”

ROMA – “Gli ‘Stati Generali della Dc’ convocati a Roma dal 23 al 25 Novembre avranno carattere culturale: riuniremo la classe dirigente politica, culturale e imprenditoriale di ispirazione democristiana e la interrogheremo sulla possibilità di una ripresa di iniziativa del partito. La discussione avrà carattere congressuale, un intervento dopo l’altro senza tavole rotonde. Ci sarà eventualmente una sola eccezione nel caso in cui accetteranno un faccia a faccia ,con moderatore concordato, i Presidenti Berlusconi e Prodi. L’invito è appena partito ed è stata una scelta nostra senza alcun calcolo politico, pur se va osservato che a destra e a sinistra si lesinano riconoscimenti a due figure che nei rispettivi campi hanno rappresentato ,e nella storia rappresenteranno, la Seconda Repubblica”.

Così Gianfranco Rotondi (foto), presidente della ‘Democrazia Cristiana’ da lui fondata nel 2004 e che il 31 agosto a Pescara ha ripreso le proprie attività di partito.