Sanremo 2022, Amadeus: “Non sapevo della presenza di Jovanotti fino a 24 ore fa”

47

SANREMO – “Siamo qui a fare le pulci alla presenza di Jovanotti, sono veramente dispiaciuto”. Lo ha detto amareggiato il conduttore e direttore artistico del 72° Festival di Sanremo, Amadeus, nella conferenza stampa di oggi. Nonostante il grande successo di ascolti, qualche giornalista ha chiesto lumi sulla presenza dell’ultima ora di Jovanotti, che secondo alcuni avrebbe favorito Gianni Morandi. “Io sono uno che si assume sempre le sue responsabilità, anche quando faccio il 42%. Oggi con il 60% di share me la voglio proprio godere. Sono una persona estremamente corretta”.

Amadeus, dunque, ha molto da festeggiare e difende le sue scelte: “Piena libertà per gli artisti, su brani e sugli ospiti nella serata delle cover, anche senza doverli annunciare in anticipo, anche all’ultimo momento, come è stato per l’esibizione di Jovanotti al fianco di Gianni Morandi: ognuno può fare come vuole”, ha detto, rispondendo a chi ha letto nella presenza di Jovanotti un vantaggio indebito per Morandi, che ha trionfato ieri nella serata cover di Sanremo 2022, con un medley dei loro repertori.

“Non sapevo della presenza di Jovanotti fino a 24 ore fa, è stato tutto concordato all’ultimo”, ha spiegato. “Ma è tutto regolare, anche l’esibizione successiva: lo conosco da tempo, lo aspetto a Sanremo da tre anni, appena saputo che veniva non me lo sono fatto sfuggire e l’ho tenuto: avrei fatto lo stesso se, ad esempio, arrivava Vasco Rossi. Tra l’altro – ricordo – non ha promosso il suo brano “La Primavera”, è venuto in amicizia e non ha percepito un centesimo”.