Sanremo 2023, Sethu si esibirà con i Bnkr44 nella serata dei duetti

228

SANREMO – Sethu, nome d’arte di Marco De Lauri, ha scelto di condividere il palco dell’Ariston con i Bnkr44, uno dei fenomeni più freschi ed esplosivi del momento, per coronare la propria esperienza al 73° Festival di Sanremo durante la serata dei duetti di venerdì. Bnkr44 è il progetto nato dalla collaborazione fra 7 ragazzi provenienti da Villanova, piccola frazione in provincia di Firenze, nel 2019.

A metà fra collettivo e boy band atipica, i bnkr hanno già all’attivo oltre 35 milioni di stream. Fra musica, pittura, creazione di articoli di vestiario e produzione, il loro lavoro unico e riconoscibile è un manifesto della perseveranza dei giovani della provincia italiana, disposti a mettere tutto in gioco per condividere la propria visione con il mondo.

La tenacia e la perseveranza verso i propri sogni, l’urgenza di condividerli con gli amici più cari e il loro linguaggio innovativo e fortemente contemporaneo, assieme all’indissolubile legame con l’immaginario di provincia, sono stati i primi punti di incontro tra Sethu e i Bnkr44 che hanno permesso di creare fin da subito un’alchimia esplosiva e travolgente che darà voce alla Generazione Z della musica italiana sul palco della kermesse.

La musica di Sethu non ha bisogno di essere etichettata in un genere preciso, perchè converge in uno stile fluido e pieno di contaminazioni, quello che verrà rimarcato anche dalla canzone “Cause Perse” in gara al 73° Festival di Sanremo affiancato dal gemello Jiz, produttore del brano. Sethu è infatti un misterioso animale notturno che attraverso la sua musica racconta una generazione che vive tra incertezze, ansie e paure per il futuro. Ragazzi stanchi, abbandonati ai ritmi della provincia e della noia e che combattono spesso per la loro sanità mentale. Rabbia, tristezza ed euforia si mischiano e si alternano, passando da momenti intimi e introspettivi a passaggi frenetici e caotici.