“Sapessi che cos’ho”, il testo del singolo di debutto di Nervi [VIDEO]

nervi

Sapessi che cos’ho” è il debut single di Nervi, in uscita da oggi 1° maggio per UMA Records (distribuzione Artist First) e presentato in anteprima sul palco virtuale del Concerto del Primo Maggio 2020, dopo la vittoria del Primo Maggio Next 2020 e il raggiungimento delle finali del Rock Contest Controradio 2019 e del Premio Buscaglione: è il momento del tragic pop.

Una canzone senza storia, senza giudizio e senza morale: Sapessi che cos’ho è una festa svuotata dalla narrazione, in una pista da ballo dominata dagli ossimori. Nervi si sveste di fronte a uno specchio che altera il suono della sua voce e dei suoi pensieri, in un trip di lucida disillusione. La delicatezza della più malinconica delle chitarre acustiche incontra synth languidi e distesi: in mezzo a cristalli rotti e paillettes che non brillano più, il climax strumentale finale è l’ultimo offuscato drink della sera.

TESTO DI SAPESSI CHE COS’HO – NERVI

Non mi interessano le droghe visionarie
voglio stare bene qui tra gli spazi dei re
non mi condannerò per essere così allegro
l’ansia non la curo mi fa stare bene

Che poi sapessi che cos’ho
son solo al mondo, no
la festa non si ferma più
che poi sapessi che cos’ho
sei sola al mondo sai
e la felicità

Non mi interessano le serie americane
non mi appassionano i grigi dei tuoi film
non le condannerò le miei passioni sane
fiamme non ne voglio
io voglio un gran blackout

E poi sapessi che cos’ho
son solo al mondo, no
la gioia non si ferma più
che poi sapessi che cos’ho
sei sola al mondo sai
e la felicità

Che poi sapessi che cos’ho
son solo al mondo, no
la luce non si accende più
che poi sapessi che cos’ho
ne è pieno il mondo no, che festa che sarà

CREDITI

Musica e parole di Nervi (Elia Rinaldi)
Prodotto da Nervi e Blue Moon Rec Studio (Firenze)
Mixato da Samuele Cangi e Tommaso Giuliani presso Blue Moon Rec Studio (Firenze)
Masterizzato da Niccolò Caldini presso Tea Room Mastering

Copertina: disegno di Anna Parigi, grafica di Vieri

BIOGRAFIA

Nervi è Elia Rinaldi: partito dall’underground fiorentino e con alle spalle diverse esperienze musicali dal respiro internazionale, nel 2020 inizia un progetto nuovo, che nasce dalla volontà di esprimersi nella lingua in cui pensa, in modo trasparente e diretto. Dopo anni a salvare il salvabile, a tenere i cocci uniti, e a fare la cosa giusta, Nervi ha deciso di rilassarsi e svuotarsi. Esordisce al Rock Contest Controradio 2019, arrivando in finale all’Auditorium Flog davanti ad un’illustre giuria (Vasco Brondi, Diodato, Appino, Rachele Bastreghi, Max Collini e Francesco Magnelli, Federico Russo di Radio Deejay e tanti giornalisti e produttori musicali provenienti da tutta Italia). Entra tra i 12 finalisti del Premio Buscaglione (Sotto il Cielo di Fred). È il vincitore del concorso “Primo Maggio Next” partecipando così al concerto del “Primo Maggio 2020” in diretta su Rai 3 in prima serata.

Photo Credit: Luciano Santoro