Spotify sbarcherà in Russia il 15 luglio

ROMA – Spotify, leader mondiale della musica in streaming, si appresta a debuttare sul mercato russo, nella mossa espansiva più grande dopo quella messa in atto in India nel febbraio 2019. Lo riferisce in esclusiva il sito di Music Business Worldwide. Per il colosso scandinavo, che detiene circa un terzo del mercato mondiale della musica in abbonamento, la Russia rappresenta l’ottantesimo Paese in cui è presente. Lo Stato conta circa 144 milioni di residenti, di cui oltre 95 milioni in possesso di uno smartphone.

Nell’aprile scorso il ceo di Spotify, Daniel Ek, aveva ribadito l’intenzione di lanciare il proprio servizio in Russia e Corea del Sud. Al momento non è noto se e quando ci sarà un esordio commerciale nel paese asiatico. A fine marzo Spotify, che ha in catalogo 50 milioni di brani e oltre un milione di podcast, contava 286 milioni di utenti su scala globale, di cui 130 milioni di abbonati.