Tajani: “Quello che succede in Iran è inaccettabile”

14

ROMA – “Abbiamo chiesto all’Iran di interrompere le esecuzioni e aprire un dialogo con i manifestanti perché quello che stava accadendo per noi era inaccettabile”. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri Antonio Tajani al programma di Rai Uno ‘Oggi è un altro giorno’, rispondendo a una domanda sulla recente convocazione dell’ambasciatore iraniano a Roma.

“La pena di morte è una linea rossa che noi non possiamo tollerare, possiamo però per esempio dialogare sul nucleare”, ha poi aggiunto il ministro Tajani.