The Beatles: nuova edizione per “Revolver”

33

LONDRA – Il 28 ottobre, Revolver dei Beatles sarà pubblicato in tutto il mondo in edizione speciale da Apple Corps Ltd./Capitol/UMe. Le 14 tracce di Revolver sono state mixate in stereo e Dolby Atmos e portate a nuova vita grazie ad un meticoloso restauro sonoro del produttore Giles Martin e del sound engineer Sam Okell. Il mix mono originale dell’album è tratto dal suo master tape mono del 1966. Tutte le nuove versioni di Revolver contengono il nuovo mix stereo dell’album, proveniente direttamente dai master tape originali a quattro tracce. L’audio è riprodotto con una nitidezza straordinaria con l’aiuto dell’innovativa tecnologia di de-mixing sviluppata dal pluripremiato team del suono guidato da Emile de la Rey presso la WingNut Films Productions Ltd di Peter Jackson.

Le versioni Super Deluxe fisiche e digitali contengono anche il mix mono originale dell’album, 28 prime take dalle sessioni e tre home demos, e un EP di quattro tracce con nuovi mix stereo e mix mono originali rimasterizzati di Paperback Writer” e “Rain”. Il nuovo mix Dolby Atmos dell’album sarà pubblicato in digitale. In tutte le versioni, l’edizione speciale di Revolver mostra l’artwork dell’album originale vincitore del Grammy creato dall’amico di lunga data dei Beatles, il bassista e artista tedesco Klaus Voormann. Il bellissimo libro delle versioni CD e vinile Super Deluxe contiene la prefazione di Paul McCartney, un’introduzione di Giles Martin, un testo di Questlove e note dettagliate sui brani dello storico autore e radio producer Kevin Howlett. Il libro è illustrato con foto rare e inedite, immagini mai pubblicate prima d’ora di testi scritti a mano, nonché print ads del 1966 ed estratti della graphic novel di Voormann, birth of an icon: REVOLVER.

Il 6 aprile 1966 i Beatles si riunirono nello Studio Three degli EMI Studios (ora chiamati Abbey Road Studios) per la loro prima sessione di registrazione di Revolver con il produttore George Martin affiancato dal sound engineer Geoff Emerick e dal technical engineer Ken Townsend. L’edizione speciale di Revolver contiene anche la prima versione di “Tomorrow Never Knows” della sessione del 6 aprile e un mix mono che è stato pubblicato in un numero limitato di esemplari prima del recut dell’LP con la versione corretta. Il giorno successivo, i Beatles tornarono allo Studio Three, completarono la maggior parte della loro registrazione di “Tomorrow Never Knows” e iniziarono a lavorare alla prima versione di “Got To Get You Into My Life”. Ascoltando la Session One della Special Edition la registrazione suona in modo molto diverso dalla traccia pubblicata.

La Special Edition di Revolver mette in luce anche altre due fasi dell’evoluzione del brano: un mix mono inedito e un mix speciale che evidenzia le sovraincisioni di tre trombe e due sassofoni tenore. Una delle influenze più importanti nella scrittura di canzoni di George si sente in “Love You To”. L’anno precedente, il suo profondo interesse per la musica indiana e l’aver imparato a suonare il sitar lo avevano portato a incontrare Ravi Shankar, che divenne suo caro amico e collaboratore musicale occasionale. I Beatles iniziarono a registrare “Love You To” nello Studio Two l’11 aprile, il terzo anniversario dell’uscita nel Regno Unito di “From Me To You”. L’intervallo di tre anni tra queste canzoni illuminò la sorprendente progressione creativa della band. Oltre ai nuovi mix stereo delle canzoni e ai mix mono originali, l’edizione speciale di Revolver contiene “Paperback Writer” Take 1 e 2 – Base musicale e due versioni di “Rain” Take 5: una alla velocità effettiva alla quale i Beatles l’hanno suonata, l’altra un mix rallentato utilizzato per creare il master tape.

La traccia di apertura dell’album, “Taxman”, è una delle tre canzoni di George dell’album, registrata in tre sessioni allo Studio Two ad aprile e maggio. In una sessione di 12 ore il 20 aprile, i Beatles hanno iniziato la registrazione e registrato e mixato la prima versione di “And Your Bird Can Sing” (per questa canzone, l’edizione speciale contiene due registrazioni di Version One/Take 2 e Take 5 della Version Two). L’edizione speciale di Revolver include anche il Take 11 di “Taxman”, con backing vocals in falsetto di John e Paul alternativi rispetto alla versione poi pubblicata. “Yellow Submarine” è stata registrata il 26 maggio e il 1 giugno negli Studios Three e Two.

Le parti 1 e 2 di “Yellow Submarine” contenute all’interno della Special Edition, rivelano l’evoluzione della canzone partendo da una strofa piuttosto triste cantata da John con la chitarra acustica: “Nella città in cui sono nato / A nessuno importava, a nessuno importava…” fino ad arrivare all’adattamento da parte di John e Paul al ritornello più allegro. L’edizione speciale di Revolver include anche “Yellow Submarine” Take 4 ed effetti sonori più evidenti (il suono di un paesaggio marino, il rumore della sabbia di Mal Evans e il tintinnio del vetro di Brian Jones) per consentire agli ascoltatori di viaggiare con i Beatles attraverso la progressione della canzone.