Vasco Rossi a Roma per ricevere la “Lupa d’oro”

27
vasco rossi roma
Vasco Rossi – foto concerto Roma, credito Villani

ROMA – Vacanze romane per Vasco Rossi. Il Gladiatore torna nella capitale per festeggiare come si deve i due avvenimenti che gli hanno regalato quest’anno fortissime emozioni e tanta soddisfazione. Al cinema, il Live record al Circo Massimo, complici i 140 mila fan che hanno scatenato l’inferno per due sere (11 e 12 giugno) di festa a oltranza. “Portiamo un po’ di gioia anche al cinema, dopo due lunghi anni di stop da pandemia. È bello ritrovarsi, finalmente, stare insieme, cantare ballare e abbracciarsi. Un concerto è un momento di grande e vitale aggregazione, e lo è anche al chiuso di una sala cinematografica”. Nell’anno di Roma Capitale della Musica, in Campidoglio, per ricevere la “Lupa d’oro”, la prestigiosa onorificenza che la Città di Roma gli conferisce, per il profondo legame di affetto che dura da oltre 30 anni.

Vasco incontrerà il sindaco Roberto Gualtieri mercoledì 9 novembre: “Mi fa grandissimo piacere prendere la Lupa d’oro, che viene concessa a particolari personalità, tra queste mi dicono esserci stati Alberto Sordi e Sean Connery. Quello con Roma è un legame che arriva da lontano. All’inizio la pensavo irraggiungibile, come una bellissima donna, l’ho corteggiata per tanti anni prima di conquistarla. Venirci adesso è sempre un’emozione incredibile. E che calore il mio pubblico, sono davvero caldi e coinvolgenti“. A chiudere la tre giorni di vacanze romane, Vasco sarà su RaiRadio2, ospite esclusivo nel programma radiofonico di Gino Castaldo e Ema Stokholma “Back2Back”. In onda venerdì 11 alle ore 21, disponibile anche su Raiplay. In attesa delle date del prossimo Vasco Live 2023, Vasco live, Roma Circo Massimo esce nelle sale cinematografiche il 14, 15 e 16 novembre distribuito da Adler Entertainment, tre esclusivi giorni, imperdibili. Per rivivere emozioni e sensazioni con gli amici o in coppia, stare di nuovo finalmente insieme. Il film concerto uscirà anche in Bluray/Dvd, il 25 novembre.

Il film concerto è stato girato da Pepsy Romanoff che spiega: “Il film è il live girato in piena tecnica digital-cinema, come un’intera scena di un film che dura due ore e mezza, senza mai staccare, e poi montato. Montaggio e look del film hanno lo spirito rock, caldo, pieno di colore, graffiante e super ritmato. Pieno di tagli e inquadrature da ogni punto di vista. Girato con 27 telecamere , nei due interi giorni proprio per esaltare la spettacolarità dello show e del Circo Massimo, immerso nel centro di Roma, tra i Fori Imperiali, il Colosseo e l’Altare della Patria. Tutti inquadrati da un magico drone in uno scenario unico al mondo. Anche stavolta Vasco ha fatto il suo miracolo rock: con le canzoni ma anche con sguardi dedicati a inquadrature uniche e ravvicinate che restituiscono intensità e intimità. Volendo porre l’accento su alcuni brani significativi, come “Se ti potessi dire”, “La pioggia alla domenica”, “Siamo soli” e “Siamo qui”, li ho girati con pellicola e cinepresa 16 mm. A spalla in puro stile Dogma, ripresa “reale” a distanza ravvicinata direttamente sul palco vicinissimo a Vasco, ho cercato di restituire il più possibile per immagini ciò che lui dona attraverso le canzoni. Senza mai perderlo di vista per catturare l’attimo, il suo sguardo e la sua grande interpretazione”.