“When someone loves you”, il brano di Emeli Sandé con Nile Rodgers

41

nile rodgers con emeli sande

Dal primo settembre disponibile il nuovo singolo realizzato in collaborazione con il pluri-vincitore di Grammy, compositore, produttore, arrangiatore e chitarrista

La cantautrice britannica di fama internazionale Emeli Sandé condivide un nuovo brano “When someone loves you” che vanta la collaborazione con il pluri-vincitore di Grammy, compositore, produttore, arrangiatore e chitarrista Nile Rodgers.

“I feel greatly privileged to have created with Nile Rodgers. He’s such a legendary musician and producer, a true icon in music. His humility and passion inspired me so much in the making of the music and I feel that the excitement and positivity in the studio transmits through the song. I’m very proud of ‘When Someone Loves You’ and I hope it brings joy to each listener”, ha affermato Emeli.

E Rodgers ha aggiunto: “I’ve loved working with Emeli over the years as she is such a special talent but I’ve never seen her as happy and full of life as she is right now. She has found herself and it’s beautiful to behold”.

Il singolo, che è stato presentato in anteprima oggi 1 settembre al Breakfast Show della BBC Radio 2, precede l’esibizione dal vivo del duo che si terrà a Leeds al Temple Newsam il 18 settembre.

I biglietti sono disponibili qui: https://emelisande.com/

A maggio 2022 Emeli Sandé ha pubblicato il suo acclamato album “Let’s Say For Instance”, disponibile per lo streaming e il download tramite Chrysalis Records. L’album ad oggi ha superato i 20 milioni di streaming e vanta le collaborazioni con F A L L E N, Naughty Boy, Booker T, Ollie Green, Henri Davies e altri. “Let’s Say For Instance” ha segnato la sua prima uscita su un’etichetta indipendente e una nuovissima era del grande talento di Emeli dopo un decennio sul palco e sulle onde radio. L’album contiene i singoli “There Isn’t Much”, “Brighter Days”, “Look What You’ve Done”, “Family”e la focus track “Ready To Love”.

In Let’s say for instance Emeli esplora un nuovo territorio musicale attraverso suoni caratterizzati da sfumature di musica classica, disco, nostalgico R&B e altro ancora. Tematicamente parlando, l’ispirazione per l’album ha assunto molte forme: dall’innamorarsi perdutamente in “July 25th” e “September 8th”, all’incoraggiamento per una maggiore fiducia in se stessi in “Yes You Can”, descrivendo il testo come “the light at the end of the tunnel”, scavando più a fondo oltre la rappresentazione spesso semplificata della salute mentale e della depressione, fino a “Another One”, che ha come argomento l’uguaglianza razziale.

Con pieno controllo creativo sembvra proprio che Emeli si sia liberata dalle aspettative, mettendo in mostra le sue capacità olistiche di cantautrice, produttrice e interprete in un modo nuovo e incredibilmente versatile. Insomma, “an ode to resilience, rebirth, and renewal”, come lei stessa afferma.

Emeli è tra gli artisti viventi britannici più famosi; il suo album di debutto “Our Version of Events”, che ha venduto oltre 5,4 milioni di copie fino ad oggi, è stato il disco più venduto nel Regno Unito del 2012 e del 2013, ed è stato certificato disco di platino otto volte nel Regno Unito e in Irlanda.

Successivamente, Emeli ha pubblicato l’acclamato Long Live The Angels nel 2016, l’EP Kingdom Coming nel 2017 e Real Life nel 2019.

Con 19 milioni di singoli venduti, inclusi 3 singoli al numero 1 del Regno Unito, 6 milioni di album e quattro BRIT AWARDS (incluso Best Female due volte), Emeli ha ricevuto un MBE per i servizi alla musica nel 2018 e nel luglio 2019 è diventata rettore dell’Università di Sunderland.