“Älskar”, alla scoperta del nuovo album di Nina Nesbitt

36

alskar nina nesbittNina Nesbitt porta a un livello successivo il suo continuo status di stella nascente con la notizia della pubblicazione dell’atteso nuovo album, ‘Älskar’, in arrivo il 2 settembre. Anticipato dal nuovo singolo, ‘Pressure Makes Diamonds’, ‘Älskar’ celebra la vita in tutte le sue complessità e l’amore in ogni sua forma immaginabile, tra introspezione, perdita e paura del blocco.

Come dai singoli precedenti – ‘Dinner Table’ e ‘When You Lose Someone’ – ‘Älskar’ (che significa ‘amare’ in svedese, in riflesso dell’eredità per metà svedese di Nina), risplende di intime ballate e di sfumature anni ’80 pronte a scintillare sulla pista da ballo.

“Realizzare questo album è stata un’esperienza completamente diversa da qualsiasi cosa avessi mai fatto prima. Anche se gran parte della musica è stata creata in remoto, sento di aver imparato molto sulle relazioni durante gli ultimi anni. Volevo catturare tutti i tipi di amore nelle loro forme grezze, che si tratti di romanticismo, crepacuore, amicizia, famiglia o amore per se stessi” afferma Nina Nesbitt.

Il nuovo singolo, ‘Pressure Makes Diamonds’, è uno dei momenti più brillanti dell’album, tra raffinato scintillio alt-pop e seducenti melodie coronate dalla voce freestyle di Nina che esprime un messaggio potente: le aspettative stereotipate a cui ci si aspetta che tante giovani donne si conformino quando raggiungo i venticinque anni. Il brano vede la collaborazione dei produttori Jack & Coke (Charli XCX, Tove Lo) e dell’artista svedese SHY Martin alla scrittura. Al mixer il pluripremiato Manon Grandjean (Stormzy, Dave).

‘Älskar’ è emerso in più fasi: è iniziato nell’estate del 2019, quando Nina ha cominciato a scrivere in Svezia durante una visita a sua nonna. I piani per un secondo viaggio in Svezia nel 2020 sono saltati causa pandemia, così Nina si è concentrata su session online per incontrarsi con i produttori, un’esperienza difficile ma liberatoria che ha dato all’artista la possibilità di scrivere in autonomia e di esporre le proprie emozioni attraverso la musica. Come risultato, Nina ha scritto o co-scritto, prodotto o co-prodotto tutti i brani presenti nel disco, che spazia tra arrangiamenti acustici ed intimi al pop minimalista, dall’alt-pop a ballate cinematografiche, fino a un contagioso sound anni ’80.

Dopo un tour negli Stati Uniti in apertura a James Arthur, Nina Nesbitt ha recentemente annunciato dei concerti in Inghiltezza e Scozia – i cui biglietti sono terminati velocemente – e la vedremo esibirsi in apertura all’atteso live dei Coldplay a Glasgow il 23 e 24 agosto, oltre a già annunciati concerti da solista all’Isola di Wight ed altri festival in Europa.

tracklist:

Gaol – Teenage Chemistry – No Time (For My Life To Suck)
Pressure Makes Diamonds – Dinner Table – When You Lose Someone
I Should Be A Bird – Colours Of You – Limited Edition
Older Guys – Heirlooms – Älskar

CHI Ê NINA NESBITT

Dopo aver debuttato nel 2014 con l’album acustico ‘Peroxide’, Nina si è trovata a un bivio nel 2017. Il dilemma era semplice: concentrarsi sulla propria carriera di artista o continuare a scrivere canzoni per altri artisti? (‘Is It Really Me You’re Missing’ era, a un certo punto, destinato a Rihanna). Il successo di ‘The Moments I’m Missing’, autoprodotto, le ha dato la sicurezza di tenere quelle canzoni per se stessa.

Il disco ‘The Sun Will Come Up, The Seasons Will Change’, pubblicato nel 2019 da Cooking Vinyl,’ ha avuto un gran successo, permettendole di collaborare con numerosi artisti tra cui R3HAB, Sasha Sloan, Charlotte Lawrence, Jonas Blue, Sigala, Ranji e WHITENO1SE.

Con ‘Summer Fling’, l’inno pubblicato a luglio 2021, Nina Nesbitt ha visto esplodere la sua visibilità internazionale, raggiungendo la #1 della Hot 50 di TikTok nel Regno Unito e la #40 della New Music Friday Spotify in tutto il mondo. Nel frattempo l’artista si è esibita in concerti sold-out in Inghilterra e Scozia, oltre alla prestigiosa partecipazione tra gli headliner per il primo Metaverse Festival.

I singoli pubblicati nel corso del 2022 – ‘Dinner Table’ e ‘When You Lose Someone’- mostrano quanto il duro lavoro di Nina Nesbitt in questi ultimi mesi sia stato ripagato dal successo raggiunto con oltre 530 milioni di streaming, posizionandosi tra i 500 artisti più ascoltati al mondo su Spotify. Con brani in playlist su Radio BBC 1, dopo essersi aggiudicata il Women in Music Award ai Scottish Music Awards lo scorso anno, con fan del calibro di Taylor Swift e Chloë Grace Moretz, Nina Nesbitt è pronta a decollare nel mondo del pop.