Apicultura, interventi per fronteggiare le criticità: il commento di Cirone

api

ROMA – “Le dichiarazioni del Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate, che annuncia interventi mirati a fronteggiare le grandi criticità che nel 2019 avevano messo in crisi l’apicoltura italiana – eventi calamitosi, mancata produzione di miele e conseguente crisi strutturale del comparto produttivo – sono un insperato quanto attesissimo segnale di attenzione verso un settore che anche durante l’emergenza sanitaria Covid-19 si è mostrato pronto ed essenziale nello svolgimento del servizio di impollinazione alle colture agrarie, ortofrutticole e sementiere”.

Così il presidente della FAI-Federazione Apicoltori Italiani, Raffaele Cirone, nel commentare il contenuto della risposta che il Sottosegretario L’Abbate ha rilasciato oggi al Senato, nel dar seguito ad una interrogazione parlamentare.

“Aspettavamo da ormai due anni, senza aver mai avuto un concreto segnale di attenzione – sottolinea ancora Cirone – che il Ministero competente attivasse il fondo di solidarietà nazionale per l’indennizzo delle mancate produzioni di miele del 2019, annata disastrosa come poche negli ultimi 50 anni. Gli interventi annunciati dal Sottosegretario alle Politiche Agricole – afferma il presidente della Federazione Apicoltori Italiani – sembrano andare nella direzione attesa da tutto il comparto; restiamo ora in attesa che alle dichiarazioni seguano interventi rapidi e concreti, facili da fruire, sgravati da ogni orpello burocratico”.