“Bones”, alla scoperta del nuovo singolo degli Image Dragons [VIDEO]

84
imagine dragons ph davidson
Imagine Dragons (credit Eric Bay Davidson)

Dan Reynolds: “Sono sempre alla ricerca di un’evidenza che mi convinca che c’è di più e che la vita è davvero eterna in un certo senso”

MILANO – Dopo l’incredibile successo del singolo “Enemy”, certificato oro in Italia e tra i brani più trasmessi in radio nel nostro Paese, gli Imagine Dragons pubblicano il loro nuovo singolo “Bones”, il primo estratto dalla loro prossima uscita Mercury – Act 2. Il brano si presenta come un’analisi potente della vita e della morte e che esplode su un ritornello che entra subito in testa e che celebra la scintilla intangibile illumina ognuno di noi.

“Bones è una riflessione sulla mia costante ossessione riguardo la finalità e fragilità della vita” – racconta il frontman degli Imagine Dragons, Dan Reynolds. “Sono sempre alla ricerca di un’evidenza che mi convinca che c’è di più e che la vita è davvero eterna in un certo senso. Siccome devo ancora trovare una prova di ciò, cerco almeno di sognare attraverso una canzone che cosa significherebbe vincere la morte”.

Nella clip, diretta dal regista visionario e innovatore Jason Koenig, un’apocalisse zombie si abbatte su Wall Street, trasformando l’ufficio del protagonista in un macabro nightclub, pieno di lembi sparsi di cadaveri e morti viventi che ballano, il tutto con un’estetica prettamente anni ’80. Il frontman Dan Reynolds è quasi irriconoscibile nel video nei panni di un broker. Gli avvenimenti prendono una brutta piega quando iniziano ad apparire nel suo ufficio zombie mangia-cervello che iniziano a muoversi a passi di danza. Si tratta di una vera e propria ‘lettera d’amore’ all’iconico video del 1983 di Michael Jackson, “Thriller”, uno dei preferiti dei figli di Reynolds.

Il video di Thriller è stata una ispirazione per la clip di Bones” – racconta Reynolds. “Ho sempre amato quel video perché era al contempo pauroso e divertente. Da bambino non sapevo se avevo voglia di rivederlo per la paura di fare gli incubi e alla fine schiacciavo sempre replay con gli occhi mezzi chiusi”. Per quest’interpretazione, l’hitmaker ha avuto quest’idea sarcastica e ironica ovvero “il fatto di punire Wall Street con un’epidemia zombie, che si è rivelata un’esperienza divertentissima”.

Il brano è stato prodotto dal duo svedese Mattman & Robin (Nick Jonas, Celeste), fautori anche di “Enemy” e di altri due brani contenuti nel precedente disco dei Dragons, Mercury – Act 1. “Bones” è stata mixata da Serban Ghenea, trionfatore ai Grammy Awards per ben 14 volte.

La band multiplatino presenterà live “Bones” durante il loro Mercury World Tour che comincerà domani, 12 marzo alla Crypto.com Arena di Los Angeles e che farà tappa anche nel nostro Paese anche il prossimo 11 giugno 2022 al festival I-DAYS presso l’Ippodromo Milano Trenno. I biglietti sono disponibili per l’acquisto su www.livenation.it

“Enemy” ha accumulato oltre 1,24 miliardi di stream in tutto il mondo e ha avuto due versioni (inclusa la collaborazione con il rapper di East Atlanta J.I.D., nominato ai Grammy). Il brano staziona nella top5 della classifica singoli globale di Spotify e Amazon Music. In Italia è ancora fra i brani più trasmessi dalle radio, così come negli Stati Uniti. La band ha di recente cantato il singolo al “The Tonight Show” di Jimmy Fallon. “Enemy” è stata scelta come colonna sonora della serie animata “Arcane” della Riot Games.

Gli Imagine Dragons hanno collaborato con il super produttore Rick Rubin per Mercury – Act 1, che ha debuttato nella top10 della Billboard 200 e alla No.2 della Billboard Top Alternative Album Chart e Top Rock Albums chart. Il disco è uscito dopo il loro album del 2018, Origins e contiene i singoli “Wrecked” (Oro in Italia), “Cutthroat” e “Follow You” (Platino in Italia).