Dpcm, Minghi: “Non è stata una buona idea chiudere teatri, cinema e sale da concerto”

Amedeo MinghiROMA – “Non è stata una buona idea chiudere teatri, cinema, sale da concerto e altre attività. Avrebbero potuto lavorare tutti, magari con le modalità di sicurezza ormai ben note e peraltro già ampiamente applicate. Questo è il modo più efficace di infliggere ulteriori colpi alla cultura e non solo. Purtroppo non torneranno indietro nelle loro decisioni e questo infausto Dpcm troverà applicazione”.

Lo afferma sulla sua pagina Facebook Amedeo Minghi (foto), che poi aggiunge: “Sarebbe auspicabile un ripensamento ma, francamente, non credo possa arrivare anche se, chiedendo scusa e ammettendo l’errore (così evidente), avrebbero dimostrato quella saggezza che un governo, ci si aspetta, dovrebbe ispirare. Così non è stato. Buona vita”.