Il mondo a tinte forti tra Neocubismo e Neo Pop delle opere di Uli Fischer (IE)

threetimes a lady uli fischer

La tendenza di molti artisti a interiorizzare emozioni e sensazioni manifestandole sulla tela in maniera ermetica, a volte decisamente irruenta, e altre invece quasi sussurrata attraverso la figurazione o la non figurazione, si oppone all’approccio di un altro gruppo considerevole di creativi che invece hanno bisogno di tuffarsi dentro il lato positivo e vivace dell’esistenza. L’eclettico artista di cui vi parlerò oggi non solo realizza opere vitali e narranti il suo sguardo ottimista e colorato sul mondo, ma avvia anche una produzione di accessori moda di cui sono protagoniste le sue immagini più iconiche.

A partire dalla metà degli anni Cinquanta del Novecento si affermò nella società dell’epoca una nuova cultura popolare, quella diffusa dalla televisione, dalle pubblicità, dal cinema e dai nuovi mezzi di riproduzione delle immagini come il fumetto. Quell’importante rivoluzione della comunità che via via diveniva più globale non poteva essere ignorata dall’arte che in qualche modo avvertì l’esigenza di riconvertirsi e trovare un canale comunicativo adatto ad avvicinarsi a un pubblico più vasto di quello ristretto delle élite che fino a poco prima avevano il privilegio di fruire delle opere d’arte. Fu con questa missione di base, quella cioè di raggiungere le persone tanto quanto i nuovi mezzi di comunicazione, che furono fondati due fondamentali movimenti artistici, la Pop Art e la Street Art, i quali cambiarono radicalmente il modo di intendere l’espressione artistica. Colori vivaci, messaggi chiari e diretti che potessero essere compresi da chiunque osservasse una tela e la sensazione di sentire un dipinto familiare al punto di trovarsi nel suo linguaggio, furono le caratteristiche di entrambe le correnti artistiche che, oltre l’aspetto patinato nascondevano però un messaggio sociale molto più ampio e profondo, pur senza renderlo pesante proprio in virtù di quell’apparente leggerezza attraverso cui veniva espresso. Nel secolo attuale i movimenti artistici hanno subìto una nuova evoluzione, un cambiamento che proviene e si genera dalla fusione di idee e di stili pittorici che, pur mantenendo le linee guida originarie, accolgono al loro interno variazioni e personalizzazioni dei singoli artisti. Due dei maggiori esponenti contemporanei dell’arte NeoPop si trovano agli antipodi del mondo, pur presentando la medesima vitalità e approccio colorato alla vita e al mondo contemporaneo, di cui lasciano inevitabile testimonianza rappresentandone i simboli: il giapponese Takashi Murakami e il brasiliano Romero Britto. Piccoli fiori che riempiono la base della tela, Manga e colori chiari contraddistinguono Murakami quanto l’innocenza e la voglia di vivere tipicamente carioca caratterizzano Britto, nelle cui opere sono sapientemente mescolati elementi tipici della Pop Art, della Street Art ma anche la scomposizione e geometrizzazione delle immagini appartenenti al Cubismo. Lo stile del tedesco Uli Fischer si ispira, per tratti, tonalità e sinergia tra i tre stili, a Romero Britto, pur elaborando caratteristiche uniche che lo rendono assolutamente riconoscibile e distinguibile dal maestro brasiliano. Lascia prevalere a volte uno e a volte l’altro movimento pittorico Fischer, in base alla sensazione che desidera descrivere e anche ai soggetti scelti come protagonisti, così abbraccia in maniera più decisa il Neocubismo quando racconta il ventaglio di emozioni, spesso confuse e mescolate, che avvolgono la mente e l’interiorità.

curious vol II uli fischer
1 Curious Vol. II

L’opera Curious Vol. II (Curioso Vol. II) rappresenta perfettamente il senso di disorientamento che a volte avvolge davanti a un qualcosa di inspiegabile, di incomprensibile a un primo sguardo, in grado di prendere la mente fino al punto di volerne scoprire il mistero, il risvolto che sfugge; da qui la necessità di manifestare quella sensazione attraverso la scomposizione del soggetto che sembra essere immerso in pensieri, quesiti e diverse opzioni a cui non riesce a dare un ordine definito.

straight and wrong uli fischer
2 Straight and wrong

Allo stesso modo nella tela Straight and wrong (Dritto e sbagliato), Uli Fischer lascia di nuovo emergere il dubbio, la fase di disorientamento che abilmente racconta attraverso quella frammentazione della realtà perfettamente in grado di coinvolgere l’osservatore nella stessa dimensione di smarrimento che egli stesso percepisce e sente davanti a un bivio, a un’indecisione, a una titubanza; eppure le tonalità scelte dall’artista sono sempre vivaci, giocose, come se in fondo anche quelle impressioni siano parte del bello del vivere, del fascino dell’esistere e dello scegliere, a prescindere da quale sia la decisione e dove conduca. Ha un approccio più morbido, ancora con tratti cubisti ma molto più pop, quando invece rende protagoniste delle sue opere le donne, con quei volti esteticamente imperfetti, quasi come se il suo stile tornasse agli albori del Cubismo ma con colori intensi, decisi, che possano giungere direttamente ad ammaliare lo sguardo, alla maniera delle immagini variopinte che tanto contraddistinsero la Pop Art più glamour, più iconica, più anni Ottanta, come nelle opere Threetimes a lady, in copertina articolo, and Blue ladies (Donne in blu).

blue ladies uli fischer
3 Blue ladies
funny twisted uli fischer
4 Funny Twisted
free balance II uli fischer
5 Free balance II

Decisamente più Graffiti le opere Funny Twisted (Contorto divertente) e Free balance II (Equilibrio libero II), dove la vitalità e la positività di Uli Fischer si manifesta in maniera ancor più chiara e decisa, dove i colori prevalgono sui soggetti descritti perché in fondo, nella solitudine o nella moltitudine ciò che davvero fa la differenza è la propria capacità di affrontare e interpretare gli eventi e gli episodi della quotidianità. Non solo artista ma anche imprenditore, Fischer comprende la potenzialità e l’attrattiva del suo particolare stile pittorico e decide di aprire una sua linea di accessori moda su cui stampa le immagini più significative, o quelle che più si adattano alle superfici dei prodotti che devono adornare.

scarpe uli fischer
6 Scarpe artigianali
handbag
7 Handbag
valigia trolley uli fischer
8 Valigia Trolley

Scarpe artigianali con tacco o sportive, borse da donna, trolley rigidi, qualsiasi oggetto possa essere colorato e vivacizzato dalle sue opere Uli Fischer lo realizza e il risultato affascina e conquista il consumatore perché in fondo nella quotidianità c’è bisogno di uno sguardo sorridente e allegro, per affrontare la vita con una marcia in più lasciandosi andare a un sorriso e a un punto di osservazione meno serio, più allegro, meno austero. Un artista, un creativo a tutto tondo che è riuscito a coniugare l’impulso pittorico a un approccio più commerciale per dare la possibilità anche al grande pubblico di accedere all’acquisto di un’opera d’arte, semplicemente indossandola, confermando così la sua filosofia Pop Art.

ULI FISCHER-CONTATTI
Email: info@uli-art-design.de
Sito web: https://www.uli-art-design.com/
Facebook: https://www.facebook.com/uli.fischer1