Classifica musica italiana Dicembre 2019, top 10 hits del mese

Cesare Cremonini

Cesare Cremonini in vetta a dicembre con “Al telefono”. Sul podio anche Biagio Antonacci con “Ci siamo capiti male” e Tiziano Ferro con “In mezzo a questo inverno”

MILANO – Dicembre, mese del Natale ma anche ultimo scorcio dell’anno. Un periodo all’insegna di nuovi successi in Italia oggi. Questa volta la classifica de L’Opinionista vede in vetta l’ultimo singolo di Cesare Cremonini “Al telefono”, che lancia il suo greatest hits appena pubblicato per festeggiare i 20 anni di carriera. Al secondo posto troviamo la nuova canzone di Biagio Antonacci “Ci siamo capiti male”. In terza posizione, invece, c’è Tiziano Ferro con “In mezzo a questo inverno”, nuovo singolo estratto dal suo ultimo album “Accetto miracoli”. Si ringrazia Radio C1 per la collaborazione.

CLASSIFICHE DICEMBRE 2019: InternazionaleSalsa Cubana – Salsa Classica – Bachata – Kizomba

CLASSIFICA TOP 10 DICEMBRE 2019 – MUSICA ITALIANA

  1. Cesare Cremonini – Al telefono
  2. Biagio Antonacci – Ci siamo capiti male
  3. Tiziano Ferro – In mezzo a questo inverno
  4. Raf con D’Art – Samurai
  5. Piero Pelù – Pic nic all’inferno
  6. Giusy Ferreri – Momenti perfetti
  7. Vasco Rossi – Se ti potessi dire
  8. Gianna Nannini – La differenza
  9. Emma – Stupida allegria
  10. Zucchero – Freedom

Continuando a scorrere la Top10 troviamo al quarto posto Raf che duetta con il figlio D’Art in “Samurai”, mentre Piero Pelù è quinto con “Pic nic all’inferno”, passatissima nelle radio. Al sesto posto ecco Giusy Ferreri con “Momenti perfetti”. In settima posizione si fa ascoltare e riascoltare Vasco Rossi con “Se ti potessi dire”, che lo ha riportato nuovamente alla ribalta con grande successo.

Ottava è Gianna Nannini con la sua nuova ballata intitolata “La differenza”, come sempre molto bella. Nona è Emma con “Stupida allegria”: la cantante salentina, che si era dovuta recentemente fermare per problemi di salute, è adesso pronta a tornare sulle scene dopo aver risolto tutte le difficoltà. Chiude la chart, in decima posizione, il mitico Zucchero con l’accattivante “Freedom”.