“Sale amore e vento”, da venerdì in radio il nuovo singolo dei Tiromancino

Federico Zampaglione

Dopo il grande successo di “Noi Casomai” un nuovo brano estratto dal disco “Fino a qui”. Il tour teatrale da gennaio con l’Ensemble Symphony Orchestra

Dopo il grande successo dei Tiromancino con il brano “Noi casomai”, da venerdì 9 novembre sarà in radio “Sale Amore e Vento”, il nuovo intenso singolo dalle atmosfere latine, che mette in risalto le doti chitarristiche di Federico Zampaglione.

«Una notte ho sognato di essere un pericoloso narcotrafficante, una sorta di El Chapo – racconta Federico Zampaglione – Ne combinavo di tutti i colori e ad accompagnare le mie gesta c’era una musica molto Ranchera, scandita da note di chitarra. Era una melodia dolce e in contrasto con il sogno, fatto di pericolose scorribande e sparatorie. Appena mi sono svegliato… ancora parzialmente nel ruolo del drug lord, sono corso a prendere la chitarra e “Sale, Amore e Vento” era lì…nota per nota, parola per parola. L’ avevo trasportata dal sogno alla realtà».

“Sale, amore e vento” è estratto dal nuovo album “Fino a qui” che i Tiromancino, con l’inconfondibile forza e sensibilità cantautorale di Federico Zampaglione e il loro suono unico e ricercato, porteranno in tour da gennaio nei principali teatri italiani, per la prima volta insieme ad una grande orchestra: la “Ensemble Symphony Orchestra”.

“Fino a qui – in tour” si preannuncia pieno di sorprese! Prodotto da Trident Music, coinvolgeranno il pubblico con un sound inedito regalando ai fan uno show audio-visivo di pura emozione. Sono previste infatti numerose alchimie tra musica e immagini, considerando la capacità registica di Zampaglione, espressa in film molto apprezzati in tutto il mondo.

«È il concerto della vita – dichiara Federico Zampaglione – vi aspettiamo in tanti per condividere questo momento bellissimo con ognuno di voi».

Protagonisti sul palco: Federico Zampaglione (voce, chitarra, pianoforte, percussioni), Antonio Marcucci (chitarre e cori), Francesco “Ciccio” Stoia (basso), Marco Pisanelli (batteria e percussioni) e Fabio Verdini (pianoforte, tastiere e campionatori).