Classifica musica italiana febbraio 2022: la top 10 del mese

511
Blanco e Mahmood
foto di Bogdan Chilldays Plakov

In vetta alla seconda classifica 2022 dedicata alla musica italiana ci sono Mahmood e Blanco. Sul podio anche Elisa e La Rappresentante di Lista

MILANO – Anche a febbraio ci svaghiamo grazie alla top 10 della musica italiana targata L’Opinionista, la seconda del 2022, che non può non risentire anche del Festival di Sanremo. In vetta questo mese troviamo il nuovo brano di Mahmood e Blanco, “Brividi”, che si è aggiudicato la 72esima edizione e rappresenterà pertanto l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest, che quest’anno si terrà in maggio proprio nel nostro Paese, più precisamente a Torino. “Brividi” è un’ottima ballad, davvero. Ben amalgamate le voci dei due interpreti. Vittoria meritata se non altro perché questa canzone potrebbe funzionare all’Eurovision più di altri che erano in gara. Riuscita la parte melodica, con un crescendo convincente. Si merita un bell’8. In seconda posizione si piazza Elisa con il suo nuovo singolo “O forse sei tu”. Basata su un 6/8 delizioso, questa canzone è una carezza per l’anima. Bentornata, Elisa. Se non fossi arrivata tra i primi tre a Sanremo, sarebbe stato uno scandalo. Voto 9. Sul gradino più basso del podio c’è l’autentico tormentone di questo Sanremo: La Rappresentante di Lista con “Ciao ciao”. Con un ritmo in bilico tra pop e dance, trainato da un basso pimpante, il pezzo è decisamente più diretto rispetto a quello presentato in gara lo scorso anno e si candida a essere tra i più gettonati dei prossimi mesi.

CLASSIFICHE FEBBRAIO 2022: ItaliaInternazionaleSalsa cubanaSalsa classicaBachataKizomba

La classifica continua al 4° posto con Gianni Morandi e “Apri tutte le porte”. La lezione degli anni ’60 riletta in chiave moderna. Pezzo ballabile, all’insegna dell’ottimismo (e Dio solo sa quanto ne abbiamo bisogno in questo periodo). La coppia Morandi-Jovanotti fa centro per la seconda volta. Nota di merito anche per Lorenzo Cherubini, questo eterno ragazzo di 55 anni che continua a scrivere brani freschi e divertenti. E, ovviamente, un “bravo” al Gianni nazionale, giovanile e curioso, sempre voglioso di mettersi in gioco. Quinta posizione per Giusy Ferreri con “Miele”, gradevole motivetto pop-reggae che scorre via liscio come l’olio ma non ci dispiace. Potrebbe avere un posto importante nell’air play. È stato lanciato dopo il precedente singolo “Gli Oasis di una volta”. Al sesto posto si cambia ambito: ecco Irama ed “Ovunque sarai”.

Dopo il forfait dello scorso anno, la voglia di rivincita era grande. E si è visto. La sua è una valida interpretazione. E c’è spazio altresì per Tananai con “Sesso occasionale” a occupare la settima posizione. Lui è arrivato ultimo nella classifica generale del Festival, ma adesso si sta prendendo una bella rivincita grazie a un brano spensierato e orecchiabile. Non male. Peccato per l’interpretazione, poco precisa, con un’intonazione – quella sì – che è stata spesso “occasionale” sul palco dell’Ariston. All’ottavo posto segue Ana Mena con “Duecentomila ore”, una nenia simil-neomelodica che sta già funzionando alla grande in radio. Al nono posto, invece, figura Achille Lauro, ma non con “Domenica” (una “Rolls Royce part II” che vuole avere, qua e là, qualche vago eco “pseudo-gospel” mostrandosi carina ma niente di più), bensì con “Stripper”, che gli ha consentito di vincere “Una voce per San Marino” mandandolo, di conseguenza, all’Eurovision in rappresentanza del Titano. Chiudono la chart, in decima posizione, Ditonellapiaga e Rettore: “Chimica” è una bella “bombetta” pop-dance, trascinante il giusto. Rettore fa la Rettore. L’altra le tiene adeguatamente testa. E non è poco.

CLASSIFICA TOP 10 FEBBRAIO 2022 – MUSICA ITALIANA

  1. La Rappresentante di Lista – Ciao ciao
  2. Gianni Morandi – Apri tutte le porte
  3. Giusy Ferreri – Miele
  4. Tananai – Sesso occasionale
  5. Ana Mena – Duecentomila ore
  6. Achille Lauro – Stripper
  7. Ditonellapiaga e Rettore – Chimica